Home » Agevolazioni fiscali

Agevolazioni fiscali

NOVITA’ LEGISLATIVE

Dal 1/01/2012, l’agevolazione fiscale che consente la detrazione del 36% sulle ristrutturazioni edilizie, introdotta fin dal 1998 e prorogata più volte, è stata resa strutturale, cioè non è più soggetta, come in precedenza, a continue proroghe. Con il Decreto Legge n. 201/2011, denominato Decreto Salva Italia, infatti, l’agevolazione è stata resa permanente mediante l’aggiunta dell’articolo 16-bis, al Testo Unico sulle Imposte sul Reddito (T.U.I.R.).
Dal 26/06/2012, inoltre, con l’entrata in vigore del Decreto Legge 83/2012, denominato Decreto Crescita, sono state apportate numerose modifiche in merito alla misura delle detrazioni spettanti relativamente alle spese sostenute per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica.
In particolare è stato disposto che per le spese sostenute dal 26/06/2012 (data di entrata in vigore del Decreto in esame) al 30/06/2013 per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio la detrazione IRPEF, disciplinata dall’art.16-bis, TUIR a decorrere dall’1.1.2012, è fissata nella misura del 50% (anziché 36%) e spetta per una spesa massima complessiva di € 96.000 (anziché € 48.000) per ciascuna unità immobiliare.
Per quanto riguarda, invece, gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti, ex art. 1, commi da 344 a 349, Finanziaria 2007, la detrazione IRPEF / IRES, riconosciuta per le spese sostenute solo fino al 31/12/2012 nella misura del 55%, viene prorogata fino al 30/06/2013 anche se nella misura ridotta del 50% (anziché del 55%), fermi restando i requisiti richiesti ed i valori massimi di spesa.

Rammentiamo che la detrazione IRPEF del 50% per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio è valida solo fino al 30/06/2013 e che dal 1/07/2013 la detrazione tornerà al 36%, così come la spesa massima complessiva tornerà al limite di € 48.000.

Inoltre, sempre dal 1/07/2013, anche per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti la detrazione verrà uniformata al 36%, sempre con un limite di spesa massima complessiva € 48.000.

Riepilogando quanto indicato in precedenza le detrazioni spettanti sono le seguenti:

NOVITA’ LEGISLATIVE - Stufe Paillex

Altre recenti novità


CLICCA PER VISUALIZZARE LE ULTERIORI NOVITA'